Skip to Main Content

Museo del Grand Prix

Chiuso temporaneamente
Per far fronte al progetto di ristrutturazione, il museo del Grand Premio è chiuso fino a nuovo avviso.

Inaugurato nel 1993 per celebrare il 40° anniversario del Grand Prix di Macau, il museo è dedicato a questo evento che ogni anno nel mese di novembre anima la città con numerose corse motociclistiche e automobilistiche. Il Grand Prix ebbe inizio nel 1954 grazie all’entusiasmo di un gruppo di abitanti di Macao e al supporto delle autorità. Oggi rappresenta un evento sportivo di rilevanza internazionale e richiama in città migliaia di turisti e appassionati di gare automobilistiche, curiosi di assistere alla "Guia Race" e alla "Formula 3 Grand Prix". Dal momento che le corse si svolgono su un circuito cittadino, caratteristica che rende inevitabile il confronto con Monte Carlo, il Grand Prix di Macau si è evoluto nel tempo in una competizione che, richiedendo la massima precisione ai piloti, ha visto partecipare i maggiori nomi di questo sport ed è servita anche come trampolino di lancio per i futuri campioni. Sicuramente i visitatori ne riconosceranno alcuni nel Museo del Grand Prix.

In occasione delle celebrazioni per il 50° anniversario del Grand Prix, il Museo è stato sottoposto a consistenti lavori di rimodernamento e ristrutturazione condotti grazie al Macao Government Tourism Office (Ufficio del Turismo di Macao).

Il museo rende omaggio ai grandi campioni che hanno contribuito allo straordinario successo del Grand Prix, come Teddy Yip, Paul Du Toit, Laurel, Ayrton Senna e John Corsmit, per citarne solo alcuni. Non vi resta che venire a esplorare il Museo del Grand Prix per scoprire la storia di uno dei circuiti più adrenalinici al mondo, il “Circuito da Guia”, attraverso la collezione di auto da sogno che vi hanno gareggiato e vinto.