Skip to Main Content

Giardino di Camões

Nel XVIII secolo questo giardino dalla folta vegetazione, che si estende in un'area collinare, era parte della proprietà terriera in cui sorgeva la residenza del presidente della British East India Company (Compagnia Britannica delle Indie Orientali), nota come Giardino Casa, oggi sede di una galleria d'arte e del Vecchio Cimitero Protestante. Percorso da piacevoli sentieri, il cimitero è punteggiato di alberi in fiore e di antiche lapidi che segnano le sepolture di mercanti, missionari e vari personaggi storici che si stabilirono a Macao.

Nel 1835 il terreno divenne proprietà di un ricco portoghese che fece erigere una 'grotta', una sorta di grande nicchia in pietra, intorno al busto del poeta nazionale del Portogallo: Luís de Camões.La scultura in bronzo che possiamo ammirare oggi fu però collocata nella grotta nel 1886, quando questa divenne proprietà dello stato. Alle sue spalle, alcuni sentieri si inerpicano su una collina boscosa conducendo a un padiglione cinese e a qualche tavolo con panche in pietra, dove la gente del posto è solita ritrovarsi a giocare a scacchi cinesi. Di fronte alla grotta si apre un ampio giardino, provvisto di panchine all'ombra dei baniani, molto frequentato dagli abitanti di Macao che vi passeggiano con le loro gabbiette per gli uccelli, vi praticano il tai chi di prima mattina o semplicemente si ritrovano a fare due chiacchiere fra amici. All'ingresso del giardino sorge una fontana che presenta una scultura in bronzo intitolata l'Abbraccio, simbolo dell'amicizia che lega da secoli Portogallo e Cina.