Skip to Main Content

Museo della Santa Casa della Misericordia

Il Museo della Santa Casa della Misericordia, inaugurato nel 2001, comprende una collezione inestimabile di reliquie cattoliche di Macao, alcune risalenti al XVI secolo, che testimoniano la storia della cultura occidentale introdotta in Cina attraverso Macao.

Qui sono conservati oggetti legati alla storia della Santa Casa, in particolare il manoscritto originale della Santa Casa della Misericordia di Macao, scritto a mano e datato 1662: è ritenuto l’elemento più antico presente negli archivi della Santa Casa della Misericordia, istituzione fondata alcuni anni prima, nel 1569, dal primo vescovo di Macao, D. Belchior Carneiro.

Tra gli altri pezzi rilevanti della storia secolare della Santa Casa della Misericordia figurano il cranio di D. Belchior Carneiro e la croce con cui fu sepolto, il ritratto ad olio di D. Belchior Carneiro, risalente al XVIII secolo, e la campana di bronzo del vecchio ospedale di S. Rafael.

Un'altra caratteristica del museo è rappresentata dai pezzi di Arte Sacra, tra i quali spiccano la statua del Sacro Cuore di Gesù, risalente all'inizio del XIX secolo; le statue della Madonna dell'Annunciazione e del Cristo crocifisso, entrambe in avorio e datate XVIII secolo; le ceramiche giapponesi ed europee recanti il monogramma della Compagnia di Gesù, a dimostrazione del ruolo chiave svolto dai gesuiti nel riavvicinamento tra le civiltà orientali e occidentali.